Non categorizzato

Massimiliano Niotta
 
 
MASSIMILIANO NIOTTA
 
 
Massimiliano Niotta, nato a Cecina il 30 dicembre 1985, si è diplomato in trombone presso l’Istituto Superiore Studi Musicali Pietro Mascagni di Livorno nella classe del Prof. Marco Nesi.
 
Ha collaborato negli anni in qualità di eufonista con: Filarmonica “Gioacchino Rossini” di Firenze, Filarmonica “Gaetano Luporini” di San Gennaro (LU), Orchestra di Fiati della Provincia di Lucca, Filarmonica “Giacomo Puccini” di Follonica (GR), Filarmonica “Leonardo da Vinci” di Vinci (FI) e per i tre concerti della tournée in Toscana con l’Orchestra Giovanile di Fiati di Delianuova (RC).
Dall’anno 2011 è Presidente della Consulta Artistica Provinciale ANBIMA per la provincia di Livorno e membro di diritto della Consulta Artistica Regionale Toscana.
 
Dal 2014 è docente di strumenti ad ottone e musica d’insieme per strumenti a fiato presso la Scuola di Musica “Il Pentagramma” di Peccioli (PI) e dal 2017 ricopre il ruole di docente di strumenti ad ottone presso la Scuola di Musica della Filarmonica Pietro Mascagni di Cecina (LI), Filarmonica che ha iniziato a dirigere nel 2014.
 
Collabora in qualità di arrangiatore e trascrittore per le case editrici Allemanda e Tito Belati.
 
Per quanto riguarda lo studio della direzione per orchestra di fiati ha effettuato seminari con: Jacob de Haan (Compositore e direttore olandese); Jan Van der Roost (Compositore, direttore, docente presso Lemmensinstitut); Ronald Johnson (Direttore dell’orchestra di fiati dell’università dell’Iowa); Daniel Galyen (Università Northern Iowa); Felix Hauswirth (Musikhochschule di Basilea); Douglas Bostock (direttore della Tokyo Kosei Wind Orchestra); Lorenzo Della Fonte (direttore Orchestra di fiati della Valtellina e docente di fama internazionale).
 
Nell’ anno 2015 dirige per due concerti l’orchestra di fiati e l’ensemble di ottoni dell’ ISSM Pietro Mascagni di Livorno.
 
Nell'anno 2016 è stato eletto Presidente della Consulta Artistica Regionale ANBIMA.

Note storiche sulla Società Filarmonica del Fitto di Cecina

(tratte dal libro di Ilio Nencini “Cecina socialità e rivoluzione 1848-1907)

  1. 1869 a Cecina nasce la Società Operaia rifondata poi il 3/5/1874 con il nome di Società Operaia di Mutuo Soccorso.
  2. 1873 - La prima esibizione della Filarmonica Pietro Mascagni di Cecina si può far risalire al 25 Marzo 1873 quando “alcuni elementi della Banda musicale che si stava istituendo, si esibirono in alcune sinfonie nel Teatro Aulo Cecina in favore del Comitato Italiano dei Soccorsi, presieduto da Giuseppe Garibaldi”.
  3. 1874 - Fiorisce la Società Filarmonica del Fitto di Cecina portando nella vita locale la moda dei concerti.
  4. 1874 - Dato che si doveva fare acquisto di strumenti di ottone per il completamento della Banda Musicale istituita da alcuni mesi, al Presidente, venne accolta la proposta di eseguire una pubblica tombola abbinata alla Fiera di Ottobre in favore della Società Filarmonica. Il primo esperimento ebbe luogo il secondo giorno della Fiera, il 14 Ottobre, svolgendosi in Piazza Guerrazzi nelle ore pomeridiane. Le cartelle da dispensarsi furono 3000 al prezzo di 60 cent. l’una rilasciando al primo premio lire 300 al secondo lire 100 destinando il ricavato, detassato del 20% al totale beneficio della Società Filarmonica, escluse le spese di esecuzione della tombola. (vedi Verbale del Presidente della Società Filarmonica del Fitto di Cecina del 20 Agosto 1874 e regolamento per eseguire la Tombola approvato dal Prefetto di Pisa il 29 Settembre 1874)
  5. 1876 – Il 14 Novembre 1876 venne inviato al Sindaco l’elenco delle produzioni fatte nel Teatro Aulo Cecina dalla Filarmonica
  6. 1877- I forti contrasti politici a causa della limitazione al voto alla maggioranza dei cittadini, coinvolsero tutta la cittadinanza del Fitto di Cecina e influenzarono anche il buon andamento e la sana istruzione musicale dei componenti della Società Filarmonica, tanto che le minacciose controversie portarono alla scissione della banda dando luogo a una nuova filarmonica sotto il protettorato del Comune con regolamento deliberato dal Consiglio comunale la quale prese il nome di Banda Comunale (25 marzo 1877 i soci erano 72) La controversia ebbe pacifica soluzione nel giro di pochi mesi (21 Ott 1877) con il voto contrario di tre soli individui.
  7. 1878 – Il 20 Febbraio 1878 furono celebrati i funerali solenni in memoria del RE Vittorio Emanuele II deceduto il 9/1/78. La S.Messa venne eseguita in musica dalla Società Mercadante di Livorno, suonarono negli intervalli la Banda di Cecina e Bibbona alternandosi.
  8. 1878 – Il 5 Maggio 1878 la Filarmonica inaugura la nuova uniforme.
  9. 1878 – Il 27/10/1878 la Scuola musicale del Fitto di Cecina si costituì in Società Filarmonica dei Concordi con propria uniforme dal Dicembre 1879.
  10. 1881 - Venne cambiato il nome alla città da “Fitto di Cecina” a “Cecina” e per la frazione sul mare da “Cecina” a “Marina di Cecina”.
  11. 1881 – Il 3 Aprile 1881 fu fatta una grande festa con cerimonia, sindaco Giacomo Barabino, la Banda comunale partecipò alla cerimonia e la Banda dei Concordi diete spettacolo fuori degli uffici.

Nel pomeriggio la Banda dei concordi e quella di Bibbona sfilarono per le vie del paese.

  1. 26/6/1881 in occasione dei fatti luttuosi di Marsiglia vi fu a Cecina una manifestazione antifrancese con in testa sette musicanti della Banda che suonarono l’Inno di Garibaldi
  2. 11 Giugno 1882 Fu fatta una commemorazione in occasione della morte di Garibaldi avvenuta il 2.6.82 al corteo partecipò la Banda Musicale dei Concordi
  3. 1883 – Il 1° Aprile fu approvato il regolamento della nuova Banda Musicale del Comune con la denominazione di Società Filarmonica Bellini, era controllata direttamente dal Comune tramite Ispettori per la tutela del buon andamento dello Statuto. Le domande di ammissione dovevano essere fatte al Sindaco
  4. 1885 – Il 9 Agosto 1885 venne organizzata dal Comune una grande festa per rinnovare nella popolazione il sentimento risorgimentale che aveva mosso le gesta di Garibaldi e per chi aveva sacrificato la propria vita in nome degli ideali di libertà. La manifestazione prevedeva la collocazione di due busti marmorei, uno di Garibaldi e l’altro del Re Vittorio .Emanuele II nel giardino posto tra la Stazione e il palazzo comunale(oggi piazza Gramsci). La Banda Musicale Comunale partecipò assieme ad altri gruppi, a tutta la manifestazione che durò dalle 6 di mattina sino a notte inoltrata.
  5. 1888 - Con l’avvento delle ruote con pneumatici, nacque a Cecina il Club Velocipedistico Cecinese, ai festeggiamenti partecipo anche la Filarmonica con un suo concerto.
  6. 1893 – Il 12 Ottobre 1893 Giovedì della Fiera furono organizzate diverse iniziative tra cui un concerto del Corpo Filarmonico di Cecina.
  7. 1898 - 4/12/1898 Nasce a Cecina la Società d’arte Drammatica, la Banda di Cecina partecipa all’inaugurazione del fabbricato posto sul Prato dove i filodrammatici si esibivano.
  8. 1899 – 20 Settembre 1899 venne rappresentata la Commedia “La breccia di Porta Pia” al Teatro della Società Operaia da parte dei dilettanti della locale filodrammatica, a favore delle tre associazioni cittadine: Società Operaia di Mutuo Soccorso, Società Filodrammatica e Società Filarmonica.
  9. 1902 - 6/4/1902 Si tenne a Cecina un comizio organizzato dal Comitato per la ferrovia Livorno Cecina. La Società Filarmonica di Cecina partecipò a suon di musica, aprendo il corteo che arrivo fino a Marina, per ritornare in Piazza Guerrazzi davanti al Comune.
  10. 1902 - 18 /5/1902 Ci fu una conferenza di beneficenza a favore della Filarmonica di Cecina tenuta dall’Avv Pietro Gori nel Teatro della Società Operaia
  11. 1902 - 30/11/1902 il Maestro Barbafiera Direttore della Filarmonica di Guardistallo, apre a Cecina una scuola di violino poiché non c’era alcun suonatore di tale strumento in zona..

Photo     Photo Gallery

video3Video Gallery

Filarmonica Pietro Mascagni di Cecina (LI)
Filarmonica Pietro Mascagni
Associazione di volontariato
Via Corsini, 6
57023 Cecina (LI)
Tel. +39 0586 680320
 
Presidente
Luti Caterina
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cel.:+39 338 3810533
 
Segreteria
Bombardi Adriano
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Corsi di Orientamento Musicale
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Stampa

 

Marchio

 

         Benvenuti nel sito della

     Filarmonica Pietro Mascagni 

 

 

La Filarmonica Pietro Mascagni di Cecina nacque intorno al 1870 quando ancora non esistevano altre associazioni ricreative con il nome “Società Filarmonica del Fitto di Cecina” nome che verrà cambiato nel ‘900.

Dopo quasi 150 anni di attività, la Filarmonica conta oggi poco meno di50 elementi fra amatori e professionistied una scuola di musica dove vengono formate le nuove leve musicali.
In passato la banda aveva l’importante funzione di diffondere la musica sinfonica e operistica nei paesi, mentre oggi, nonostanteil repertorio abbracci vari generi (dai brani classici alla musica leggera fino alla musica popolare), la Filarmonica sta cercando di dare l’importanza che merita al repertorio scritto appositamente per orchestra di fiati. Questo non preclude però la partecipazione ai momenti più importanti per la comunità (commemorazioni civili, cerimonie religiose, spettacoli folkloristici e di intrattenimento)che sono la testimonianza della tradizione culturale del nostro territorio.